Missione Allestimento Archivi Offerta didattica Sede I luoghi dei Briganti Crediti
  Home > Allestimento > Allestimento


Allestimento

<< 1 | 2 >>

 

Le scelte metodologiche dell'allestimento

1. Dare evidenza alla ricchezza e alla eterogeneità delle fonti

Il museo appare archivio, mostra i contenitori, assomiglia in alcuni suoi tratti ad un magazzino, ad una stanza del collezionista.

Al visitatore è dato di consultare schede, toccare con mano gli oggetti, accostarsi in modo riflessivo al materiale documentario esplorato durante la ricerca.

Un corpus documentario incredibilmente vasto (bandi, notificazioni, proclami, dipinti, incisioni, stampe, fotografie) che è stato individuato, riprodotto e mostrato; patrimonio
da incrementare e rendere ancor più efficacemente consultabile da parte di scuole
e studiosi nell'apposito silos-archivio.



2. Mostrare il carattere costruito e ambiguo dell'etichetta "brigante"

L'invenzione e il successo del termine "brigante" risalgono agli anni dal 1796 al 1880 circa e si determina un principio per cui il "brigante" rappresenta colui che si oppone all'avanzata del tempo nuovo, che può mostrare un coraggio ed una efferatezza inimmaginabili.

Il percorso espositivo mette in scena, grazie a scenografie concettuali e paesaggi storiografici, pannelli collage e installazioni visuali, le interpretazioni del brigantaggio.

Continua>>
 

Museo del Brigantaggio - Corso Appio Claudio, 268 - 04020 ITRI (LT) Tel. 0771 721061 | Fax 0771 721108

restyling: TRE BIT Comunicazione