Missione Allestimento Archivi Offerta didattica Sede I luoghi dei Briganti Crediti
 
 


Direttore Prof. Vincenzo Padiglione
Università La Sapienza di Roma



Sede
Corso Appio Claudio, 268 - 04020 ITRI (LT)
Tel. 0771 721061 | Fax 0771 721108
Pro Loco 0771 732207
Email: info@museobrigantaggio.it

Per raggiungere il museo
Da Nord Autostrada A1 uscita Ceprano poi Strada Regionale 82 della Valle del Liri (ex SS82) in direzione Itri oppure Via Appia (SS7) km 133 da Roma.

Da Sud Autostrada A1 uscita Cassino poi Strada Regionale 630 Ausonia (ex SS630) direzione Formia-Itri oppure via Appia (SS7) Km 91 da Napoli.

Stazione ferroviaria di Itri e di Formia (linea Roma-Napoli)

Apertura
mattina: giovedì, sabato e domenica
10:00 – 13:00
.

pomeriggio: dal martedì alla domenica 16:30 – 19:00 (invernale),
17:30 – 20:00 (estivo)
.

Visite guidate e gruppi su prenotazione

Fratelli d'Italia anche loro

Siamo stati a lungo abituati a distogliere gli occhi dai drammi che l’Unità ha comportato, sin dal nascere nel 1796 dell’idea di tricolore. Sotto il riflettore stavano gli eroi del Risorgimento, esaltati nelle gesta che da bambini imparavamo a declamare.

In ombra, di spalle come dei traditori, si intravedevano degli strani figuri. Soldati irregolari, partigiani, coscritti, malviventi
riuniti in bande armate.

Li chiamavano “briganti” e le loro vesti particolari rivelavano mestieri di campagna, estraneità rispetto al ceto aristocratico e borghese, appartenenza a mondi di paese.
Oggi ci domandiamo se la nostra identità di italiani abbia avuto necessità, per individuarsi, di definirsi in contrapposizione ad altri, immaginandoli sovente come briganti.

Museo del Brigantaggio - Corso Appio Claudio, 268 - 04020 ITRI (LT) Tel. 0771 721061 | Fax 0771 721108

restyling: TRE BIT Comunicazione